Ciclo idrico

reclami e servizio di concilizione

I reclami possono essere inoltrati, in forma scritta, dall’Utente:

Via posta al seguente indirizzo: AMC spa Via Orti.2 – 15033 Casale Monferrato
via PEC agli indirizzi:  segreteria@amc.postecert.it; sportello.idrico@amc.postecert.it
via fax al n. 0142/451452

Modulo

L’Utente può inviare un reclamo scritto anche tramite lo Sportello on line, senza utilizzare il modulo sopra riportato, purché la comunicazione contenga almeno i seguenti elementi minimi necessari a consentire l’identificazione dell’utente finale che sporge reclamo e l’invio a quest’ultimo della risposta motivata scritta:
a) nome e cognome;
b) l’indirizzo di fornitura;
c) l’indirizzo postale, se diverso dall’indirizzo di fornitura, o telematico;
d) il servizio a cui si riferisce il reclamo scritto (SII o singoli servizi che lo compongono);
e) codice utente;
f) motivo del reclamo.

Collegamento a sportello on line

Conciliazione delle controversie
AMC spa, in ottemperanza alla Deliberazione ARERA 142/2019, aderisce alla RISOLUZIONE EXTRAGIUDIZIALE delle CONTROVERSIE (ADR – Alternative Dispute Risolution) mediante la procedura di CONCILIAZIONE.

La CONCILIAZIONE ha l’obiettivo di raggiungere un accordo tra l’Utente finale e AMC spa in modo veloce ed economico laddove ad un reclamo scritto di primo livello, inoltrato a norma del Regolamento del Servizio Idrico Integrato e del Regolamento della Qualità Contrattuale approvato con Delibera ARERA 655/2015, non sia stata data risposta entro i termini normati ovvero la risposta motivata scritta non sia ritenuta soddisfacente.

Attualmente, il Servizio di Conciliazione è reso disponibile da ARERA – tramite Acquirente Unico – in forma completamente gratuita (sia per l’Utente sia per il Gestore) ed è disponibile on-line accedendo al portale tramite il link: https://www.arera.it/it/consumatori/conciliazione.htm.
In alternativa AMC spa si impegna a partecipare a procedure attivate presso uno degli organismi iscritti nell’elenco reso disponibile al link https://www.arera.it/it/consumatori/ADR.htm la cui procedura sia gratuita.

Sono escluse dal servizio di conciliazione le controversie in tema di bonus sociale idrico, fatti salvi eventuali profili risarcitori.