Ciclo idrico

perchè bere l'acqua del rubinetto

Acqua di rubinetto: la sorgente di casa nostra.

Distribuire acqua potabile (destinata al consumo umano) vuol dire soddisfare tre elementi essenziali: qualità, quantità e continuità.

L'acqua del rubinetto deve essere di buona qualità (batteriologica, chimica e fisica),disponibile a tutti in quantità sufficiente e in modo continuativo: garantire questi tre elementi vuol dire garantire la sicurezza igienico-sanitaria dell'acqua potabile distribuita alla popolazione.

Punto di forza  degli acquedotti AMC sono le fonti di approvvigionamento da pozzi, in particolare quelli con captazione in falda profonda e quindi protetta da tutti gli eventi superficiali.

La maggior parte dell’acqua erogata da AMC proviene  dai campi pozzi di Frassineto e Terranova, captazioni che risultano essere di interesse strategico regionale  trattandosi i di una preziosa risorsa (in termini di qualità e quantità) per il territorio gestito.

L’acqua distribuita da AMC è “microbiologicamente pura”,  protetta da eventuali inquinamenti chimici ed arriva in pochissimo tempo direttamente nelle nostre case.

La qualità dell’acqua è garantita al rubinetto di casa nostra  attraverso un costante controllo da parte dell’ASL (Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione) che è l’unico soggetto titolato ad esprimere il giudizio di potabilità e dal continuo impegno del Laboratorio interno di AMC specificatamente dedicato che effettua circa 34.000 analisi (una media di circa 93 controlli al giorno per 365 giorni) lungo tutta la filiera di approvvigionamento, trattamento e distribuzione dell’acqua nei comuni gestiti di un’ampia di gamma di parametri chimici oltre a quelli microbiologici tra cui anche: antiparassitari, metalli pesanti, solventi organoalogenati, sottoprodotti della disinfezione.

La scelta dell’acqua da bere deve essere consapevole e l’acqua del rubinetto di AMC: è buona e sicura, per tutti per tutte le età.